Colle San Magno - Il paese della Buona Domenica - 26 Febbraio 2006
Domenica 26 febbraio 2006
IL PAESE DELLA BUONA DOMENICA nella
CIOCIARIA BELLA E BUONA è stato COLLE SAN MAGNO
Ospiti d'onore l'assessore Regionale Francesco de Angelis
e il presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri Dino Giovannone



E' stata una gustosa occasione per conoscere un borgo caratteristico della provincia di Frosinone a due passi dall’Abbazia di Montecassino. A Colle San Magno è stato possibile degustare piatti tipici ciociari come la Frionza, la Polenta, gustose minestre di fagioli, abbacchio, salumi, tartufi, lumache presso gli agriturismi, veri scrigni di tesori tradizionali. Nella mattinata nel centro storico sono state riaperte antiche botteghe e i turisti hanno incontrato il Brigante Ciociaro Benedetto Vecchio cantautore ed erede del leggendario brigante Colamattei. Cicerone d’occasione è stato il sindaco Antonio Di Nota, che ha acoolto i turisti provenienti dal centro Italia e insieme al presidente della XV Comunità montana Dino Giovannone e all'Assessore regionale Francesco De Angelis hanno dato il benvenuto agli escursionisti partiti da Arpino e che hanno raggiunto Colle San Magno attraversando le Gole del Melfa. Intorno alle 13 gli agriturismi si sono riempiti e hanno proposto il meglio della loro cucina tipica.

Colle San Magno venne fondata nell'XI secolo, quando un gruppo di abitanti di "Castrum Coeli", un castello costruito sulla sommità del Monte Asprano, furono costretti dal clima particolarmente rigido e dalla mancanza d'acqua ad abbandonare quel sito e ad insediarsi su di un colle poco lontano. Sin dagli inizi la città di Aquino e l'Abbazia di Montecassino si contesero il predominio sulla cittadina. Dal 1504 fu possedimento dei Marchesi D'Avalos e verso la fine del XVI secolo venne acquistata dal duca Giacomo Boncompagni. Durante l'ultima guerra la mulattiera che collega Colle San Magno a Terelle servì ai tedeschi per portare rifornimenti al fronte. Colle san Magno era particolarmente cara al grande maestro Severino Gazzelloni, che qui amava spesso soggiornare. Nel suo territorio sono stati rinvenuti i resti di un sepolcro dell'età della pietra e frecce in selce e quarzite. La produzione del carbone ricavato da numerosi boschi di lecci, fu ancora ai primi del '900 il maggior reddito del colle. Colle San Magno era anche ricca di asfalto grazie ad una antica miniera. Nei boschi che la circondano si raccolgono pregiati tartufi che rappresentano il vanto ed insieme il prodotto caratteristico del paese. La manifestazione fortemente legata alla tradizione locale è il bacio delle Madonne incontro tra le comunità di Castrocielo e Colle San Magno ogni lunedì in Albis (Pasquetta).
Nel pomeriggio a chiusura della giornata sono stati numerosi i turisti che hanno avuto modo di passeggiare nell'accogliente centro storico di Colle San Magno. 
{mospagebreak}
Da molto tempo il G.E.A. (gruppo escursionisti arpinate) aveva in mente un ambizioso progetto: il raggiungimento di Colle San Magno, con partenza da Arpino, utilizzando gli antichi tratturi.Finalmente, in occasione della manifestazione IL PAESE DELLA BUONA DOMENICA, il 26 febbraio il progetto è diventato realtà!

Alcuni elementi del Gruppo, infatti, con partenza da Arpino alle 6 del mattino raggiungeranno Colle San Magno attraversando le seguenti località: Civitavecchia, Grotta delle Fate, Colle Lo Zoppo, monte di Casalvieri, discesa per la frazione Plauto-Vitello, guado del fiume Melfa, fossato dell’Inferno, valle Noce, Colle Cerrito, Iannole, la Cupa, Varciosa.
L’impegnativo percorso metterà sicuramente a dura prova la resistenza dei partecipanti che vogliono dimostrare che, anticamente, queste erano delle normali vie di comunicazione quasi giornalmente usate dagli abitanti di dette località per le varie attività lavorative e di scambio commerciale.

La finalità del G.E.A. è proprio quella di risvegliare le coscienze per un “ritorno” alle origini”! Dedicare, cioè, nel tempo libero, anche se con un certo sacrificio, più attenzione all’attività fisica fatta di sane e salubri camminate lasciando a riposo le proprie inquinanti autovetture.

La intraprendente iniziativa rientra nello spirito del PAESE DELLA BUONA DOMENICA, manifestazione itinerante che intende valorizzare bellezze e bontà dei 91 comuni della provincia di Frosinone esaltando le nostre radici storiche culturali e fortemente legate alla tradizione.
Per informazioni : numero utile 347.5311645
{mospagebreak}
I piatti di Colle San Magno
La Frionza
Altro non è che una minestra di pane e verdure, spesso preparata per utilizzare “lo pane ‘ntostate” ( il pane raffermo ) o per aumentare la quantità della pietanza che spesso consisteva soltanto in un fiocco di verdure. Si preparava “co’ gli bròcchele e co’ gliò cappùcce”. Messa in padella la verdura e fattala soffriggere, vi si mescolava il pane tagliato in pezzetti: lasciato il tutto “coperchiato”  per alcuni minuti ad insaporire, era pronta “pe’ ‘na bona abbottata” (abbuffata).

I dolci
Ogni periodo dell’ anno aveva un dolce di riferimento , come appresso indicato: le zeppele si facevano a Natale e a San Giuseppe, gli crùstele e le crespelle a Carnevale, le pigne e gliò piccellate a Pasqua, gli gelate e la pizza doce a San Magne. Degni di essere menzionati sono pure: le pagliette, le ciammelle co’ lo vine e quelle co’ l’ova, le tesechelle , gli tozze, le borracciate, lo sanghe doce. Alcuni di questi dolci vengono tuttora preparati, ma la maggior parte preferisce “la pasticceria”. La descrizione avviene al presente per quelli ancora in uso, al passato per quelli scomparsi.

Le zèppele
Ingredienti: acqua, alloro, buccia di limone, un pizzico di sale, un filo d’olio, tutto in padelle e, appena indorato, si aggiunge la farina mescolando in continuazione, sino ad avere un impasto che autonomamente di stacca dal fondo della padella.
Si spande poi ‘ncoppa agliò tavolozze e si batte con le mani intrisce d’olio o con un cucchiaio di legno. Indi si arrotola a forma di tanti fusilli che, tagliati a forme diverse, si friggono ad olio pieno. Si ricoprono infine di miele caldo e zucchero.

Gli crùstele o crespelle
Hanno come ingredienti: uova, un po’ di latte un po’ d’acqua, farina per essere impastati, lavorati allatati co’ gliò  mazzereglie indi arrotolati in lunghi fusilli e tagliati a pezzettini. Si friggono e, con un pizzico di zucchero sopra, sono pronti per la festa!
{mospagebreak}
Dove mangiare:
Agriturismo La Bersagliera  Tel.  0776.560027
Agriturismo Al Vecchio Pino Tel. 0776.560113

AGRITURISMO LA BERSAGLIERA
ANTIPASTO:
Prosciutto, puntarelle, bruschetta con pancetta, cotiche e fagioli, coletella e polenta
PRIMI PIATTI:
Frionza
Gnocchetti al tartufo di Colle San Magno
SECONDI PIATTI:
Agnello al forno con patate locali
Spuntature di maiale con peperoni all’aceto
CONTORNO:
Insalata di campo
DOLCE / FRUTTA:
Le pappardelle di Colle San Magno
Frutta di stagione>
BEVANDE:
Vino della casa – acqua
CAFFE’

Menù completo Euro 24
E’ consigliata la prenotazione
Tel.  0776.560027
AGRITURISMO AL VECCHIO PINO
ANTIPASTO:
Prodotti della casa
PRIMI PIATTI:
Tonnarelli funghi e tartufi di Colle San Magno
Gnocchi al sugo di castrato
SECONDI PIATTI:
Agnello con patate e insalata mista
DOLCE / FRUTTA:
Pizza dolce tipica di Colle San Magno
Frutta di stagione
BEVANDE:
Vino della casa – acqua
CAFFE’

A richiesta lumache alla ciociara con sugo di pomodoro mentuccia, cipolla, pepe e peperoncino, rosmarino.
Menù completo Euro 21
E' consigliata la prenotazione
Tel. 0776.560113



Dove dormire:
Agriturismo Al Vecchio Pino Tel. 0776.560113

- Uscita autostradale consigliata Pontecorvo - Castrocielo A1
- Punto di incontro per l’accoglienza turistica Piazza Umberto I nel centro del paese.
- Il programma completo avrà inizio dalle ore 10 fino alle ore 18.
- L’iniziativa è promossa da Ciociariaturismo in collaborazione con Teleuniverso, il Gal del Versante Laziale P.N.A. e la XV Comunità Montana Valle del Liri.
- Il paese diventa anche una trasmissione TV su Teleuniverso ogni giorno da lunedì 20 a domenica 26 febbraio (Lunedì ore 24 – Martedì ore 12.30 – Mercoledì ore 9.30 – Giovedì ore 22.30 – Venerdì ore 11 – Sabato Ore 13 – Domenica Ore 6.30)

Numero Utile 347.5311645  -  Tel. 0775.211417


Comune di Colle San Magno - XV Comunità Montana Valle del Liri
Sabato 25 Febbraio ore 17 Sala Consiliare Forum Territoriale "opportunità per le imprese"
a cura del G.A.L. Vers. Laziale P.N.A.

Condividi su:

 

Chi è in linea

 83 visitatori online

ARCHIVIO EVENTI STORICO

ARCHIVIO EVENTI dall'anno 2006 a Giugno 2015 i nuovi eventi sono disponibili sul nuovo portale

ARCHIVIO EVENTI:

2015 - 2014-2013-2012-2011-2010-2009-2008-2007-2006

cookieassistant.com