Sora, presentazione libro "Gente di Ciociaria"

Venerdì 14 dicembre 2007 a Sora, nella Sala Consiliare Comunale alle ore 16, verrà presentato "Gente di Ciociaria", un volume ricchissimo di immagini, di storie e documenti. Il sindaco di Sora on. Cesidio Casinelli, il prof. Dino Giovannone, presidente della XV Comunità Montana "Valle del Liri", la dott.ssa Daniela Contino in rappresentanza della Regione Lazio, gli autori del libro, Ugo Iannazzi ed Eugenio M. Beranger, insieme al prof. Bernardo Donfrancesco, presenteranno la pubblicazione in concomitanza con lo svolgimento della VI Fiera della Valle del Liri e della Montagna Europea.
Scritto da Ugo Iannazzi e da Eugenio M. Beranger e con una prefazione del prof. Pietro Clemente, docente di Antropologia culturale all'Università di Firenze, il volume, che ha un grande formato e presenta nelle 500 pagine una ricchissima raccolta di bellissime immagini a colori, nella maggior parte inedite, nasce per far conoscere i temi di ricerca su cui fonda l'omonimo Museo demoantropologico, sorto 4 anni fa nella città di Arce. In 12 capitoli vengono presentati argomenti di notevole interesse, relativi alla storia e alle storie dei nostri pastori e contadini, attingendo ai documenti di archivio, alle cronache, all'iconografia ed ai racconti soprattutto di viaggiatori stranieri ed italiani in un periodo che va all'incirca dal 1750 al 1950. 
Per gli autori è stata un'occasione per aprire nuove possibilità di ricerca sulle condizioni di vita, sui valori, sulle vicende storiche e sociali vissute dalla gente ciociara all'interno dei territori ed ambienti di nascita o di lavoro, affrontando in modo molto ampio lo spinoso problema della definizione del concetto territoriale di Ciociaria, i rapporti conflittuali tra i contadini e la borghesia, la descrizione della Ciociaria nelle pagine di importanti poeti e scrittori ed inoltre le condizioni alimentari ed abitative, la durezza delle migrazioni locali e dell'emigrazione fuori nazione, la povertà ed il rischio di morte, le credenze popolari e le pratiche religiose ed infine i "mestieri del riscatto", quelli delle balie e delle modelle.
Considerando quello di Pascarella, è questo un nuovo "Viaggio in Ciociaria", nel suo territorio storico, esteso a tutto il Lazio meridionale, oggi molto cambiato, per raccogliere attestazioni del passato, racconti, fatti, immagini d'epoca, per metterle a confronto con materiali più recenti, raccolti presso gli ultimi testimoni, contadini, pastori, boscaioli, il cui patrimonio di conoscenze e di ricordi si è rivelato molto prezioso.
Al pari del Museo di Arce, che non espone oggetti concreti del vissuto popolare, che ci parlerebbero solo indirettamente della gente, ma presenta altri beni più diretti, definibili "immateriali", perché visivi, testuali, sonori, testimoniali, descrittivi ecc., il libro mette al centro dell'attenzione gli uomini e le donne della Ciociaria, come personaggi dotati di un pensiero, di una intenzionalità, interpreti della loro storia, talvolta sopraffatti da condizioni di vita e di sfruttamento molto pesanti, ma che hanno trovato nel carattere e nella sfida la capacità per non soccombere. Il Museo, purtroppo, ha avuto un avvio travagliato, perché colpito sia nel 2004 che nel 2007 da scellerati quanto anonimi episodi di micro-vandalismo a cui occorre porre di continuo riparo.
La presentazione del volume, che verrà effettuata progressivamente anche in altri importanti centri della Provincia, vuole sensibilizzare un vasto pubblico alla conoscenza delle storie della gente ciociara e richiamare una concreta solidarietà, indispensabile per far vivere questo Museo e a vigilare sì che non si ripetano nuovi indesiderati atti teppistici con offesa ed insulto ai racconti e alle memorie, che questo libro ed il Museo in modo partecipe documentano.    

Condividi su:

 

Chi è in linea

 15 visitatori online

ARCHIVIO EVENTI STORICO

ARCHIVIO EVENTI dall'anno 2006 a Giugno 2015 i nuovi eventi sono disponibili sul nuovo portale

ARCHIVIO EVENTI:

2015 - 2014-2013-2012-2011-2010-2009-2008-2007-2006

cookieassistant.com