Ciociaria doc: sagra gnocchi - a tavola con arnaresi 22-23 luglio



Domenica 23 luglio 2006 una data indimenticabile per Arnara il “Paese della Buona Domenica”, con l’evento “a tavola con gli arnaresi”, degustazioni di prodotti tipici e vini doc con i sommelier dell'AIS, visite guidate gratuite al castello e alle chiese del centro storico, esibizioni di gruppi tradizionali e menù tipici nei ristoranti.

Il 23 luglio è stata veramente una “buona e bella” domenica ad Arnara: centinaia i partecipanti alla manifestazione, con visitatori da Roma, Viterbo e Frosinone giunti, oltre che in auto e in macchina, persino in bicicletta e a piedi.
E’ stato il trionfo dell’ospitalità e della cucina tipica arnarese, con pranzi luculliani a base di fettuccine, abbacchio, gnocchi, sagne e fagioli, tutti rigorosamente fatti a mano dalle massaie locali.  In tanti hanno potuto pranzare con le famiglie del paese. Alla fine del pasto, né ospiti né padroni di casa volevano separarsi: grandi amicizie sono nate in questa memorabile domenica.

Visti i risultati, molte altre famiglie arnaresi hanno dato la propria disponibilità a ripetere l’iniziativa. Hanno aperto le porte delle loro case anche il sindaco Filippo Capogna e il vice sindaco Adriano Roma, soddisfattissimi della giornata trascorsa. Il sindaco ha ospitato l’assessore al turismo di Alatri, che gli ha così passato il testimone di Paese della Buona domenica, e una responsabile dell’Ambasciata d’Ungheria in Italia. 

“A tavola con gli arnaresi” fa parte dell’iniziativa Ciociaria doc, ideata per valorizzare tipicità e tradizioni della provincia di Frosinone, realizzata in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio e, in questa occasione, del Comune di Arnara. Il sindaco conferma che per Arnara, oltre ad aver trascorso una bella e buona domenica, la manifestazione resta come punto di partenza per rafforzare l’offerta turistica incentivando il B&B e un albergo diffuso in tutto il paese.

 Molto apprezzate le visite guidate gratuite del centro storico a cura del Centro Guide Cicerone, e in particolare quella al castello, solitamente chiuso al pubblico. Felice dell’avvenimento anche il proprietario del maniero, che ha mostrato ai visitatori anche una rara “cannata” del 1900.
Grande folla ha richiamato, nonostante il caldo torrido, l’esibizione di Calamus e Cominia Gens. Successo, inoltre, per le degustazioni di prodotti tipici ciociari, come la mozzarella di bufala, i formaggi caprini, i vini doc, l’olio extravergine e l’acqua Filette.

La frase che riassume questa domenica particolare è di una anonima partecipante di Ceccano: “Tengo 70 anni e non mi è mai capitata una cosa così bella”.

Il Paese della Buona Domenica, iniziativa di Ciociariaturismo e Teleuniverso, si conferma ancora una volta una straordinaria occasione per valorizzare il nostro grande patrimonio storico, culturale ed enogastronomico stimolando operatori ed enti pubblici ad operare in sinergia.

Condividi su:

 

Chi è in linea

 70 visitatori online

ARCHIVIO EVENTI STORICO

ARCHIVIO EVENTI dall'anno 2006 a Giugno 2015 i nuovi eventi sono disponibili sul nuovo portale

ARCHIVIO EVENTI:

2015 - 2014-2013-2012-2011-2010-2009-2008-2007-2006

cookieassistant.com