Campoli è stato Il Paese della Buona Domenica -17-18 giugno
Festa del Tartufo di Campoli Appennino
Le foto della manifestazione
Il video di Campoli
Tartufi, vino, olio e Storia  alla 16 ° Festa del Tartufo di Campoli Appennino.  Migliaia i partecipanti. Più di 900 gli ingressi alla Torre Medievale.


Tartufi, vino, olio, prodotti tipici ciociari, saltarello, la Torre Medievale e soprattutto i tartufai sono stati i protagonisti della 16° Festa del Tartufo di Campoli Appennino svoltasi il 17 e 18 giugno. Proprio loro abituati ad alzarsi alle 4 del mattino per cercare l’oro di Campoli hanno messo passione e impegno nell’organizzare la manifestazione. Il paese è stato invaso da migliaia di persone che hanno potuto assaggiare il tartufo e i tantissimi prodotti tipici della Ciociaria nei vari stand allestiti nelle piazze.

Numerosissimi i visitatori, provenienti da tutta Italia, che hanno atteso anche un’ora per entrare nella Torre Medievale nel centro storico e tra loro anche tanti campolesi che vi sono entrati per la prima volta, riappropriandosi della loro storia. Le visite guidate sono state realizzate dalle guide dell’associazione Cicerone, Francesca Casinelli e Maria Giudici, che si sono avvalse della collaborazione dello storico locale Bruno Conflitti.
Viva soddisfazione da parte dell Presidente dell’Associazione Tartufai di Campoli Appennino e del Basso Lazio, Amedeo Policella, che tiene a ricordare e a ringraziare chi ha reso possibile la realizzazione dell’evento: il Presidente del Consiglio Regionale Massimo Pineschi, gli assessori regionali Daniela Valentini e Francesco De Angelis, l’onorevole Antonello Iannarilli, l’assessore provinciale all’agricoltura Mario Ventura, il Presidente del GAL Loreto Policella, l’amministrazione comunale di Campoli, la Pro Loco, il Comitato Feste di Campoli e tutti coloro che hanno lavorato per arrivare al buon risultato della manifestazione.

Il sindaco Pietro Mazzone ha espresso tutta la sua soddisfazione a nome dell’amministrazione comunale: “E’ stata una bella edizione, un weekend dove Campoli è stato al centro di una grande iniziativa di promozione e valorizzazione, ringrazio l’associazione tartufai per l’organizzazione della manifestazione e Luciano Rea per aver scelto Campoli per il Paese della buona domenica aprendo a tutti l’ingresso della Torre Medievale per la prima volta nella storia al pubblico”.
Nella attesissima gara dei cani da tartufo il vincitore è risultato il cane Robbie di proprietà di Pancrazio Manzone; secondo classificato il cane Stellina di Emilio Del Proposto e terzo il cane Fulmine di Giuseppe Pagnani. 
Tra i tartufi presentati dall’associazione tartufai il più grande è stato un esemplare del peso di 500 grammi.
Successo anche per le tradizioni musicali con i Calamus e MBL, che hanno chiuso la manifestazione con il concerto di musica etnica ciociara.
Appuntamento con la 17° Festa del Tartufo bianco e nero pregiato il 18 e 19 novembre 2006 nel centro storico di Campoli.

Il prossimo Paese della Buona Domenica sarà il 9 luglio Alatri  “la città dei Ciclopi”.

Condividi su:

 

Chi è in linea

 73 visitatori online

ARCHIVIO EVENTI STORICO

ARCHIVIO EVENTI dall'anno 2006 a Giugno 2015 i nuovi eventi sono disponibili sul nuovo portale

ARCHIVIO EVENTI:

2015 - 2014-2013-2012-2011-2010-2009-2008-2007-2006

cookieassistant.com